sabato, 28 Maggio 2022

Milano, irruzione alla festa del liceo: studente sfigurato in faccia con la bottiglia. Arrestati 3 minorenni

Tre minorenni di Milano sono stati arrestati per le rapine e le violenze avvenute durante la festa studentesca del liceo scientifico Vittorio Veneto. Vittime picchiate e derubate.

Da non perdere

A Milano tre minorenni sono stati arrestati per le rapine e le violenze avvenute durante la festa studentesca del liceo scientifico Vittorio Veneto. A pagarne le spese, in particolare, un ragazzo, rimasto permanentemente sfregiato al volto. Dei tre minori, due sono stati portati in un istituto penitenziario e uno in una comunità educativa. L’indagine è stata coordinata dal procuratore di Milano Ciro Cascone, mentre gli agenti della Polizia di Stato hanno eseguito l’ordinanza emessa dal gip del Tribunale.

I ragazzi sono accusati di rapine aggravate, sfregio permanente al volto, lesioni aggravate e furto. Le indagini sono partite a seguito dell’intervento dei poliziotti del commissario Bonola lo scorso 2 ottobre in largo Gavirate, dove si stava svolgendo la festa. La denuncia, invece, è partita da alcuni residenti della zona e da altri studenti del liceo, spaventati dall’irruzione abusiva e violenta di alcuni ragazzi estranei alla scuola.

I soggetti, a quanto pare, provocavano gli studenti al fine di sottrargli smartphone, catenine e braccialetti. Alcune vittime hanno tentato invano la fuga. Raggiunti dal gruppetto, sono stati aggrediti prima di riuscire a prendere la metropolitana. Un ragazzo è stato sfregiato con una bottiglia di vetro. L’identificazione è avvenuta grazie ad alcune vittime che hanno riconosciuto gli aggressori, e grazie ai video che questi ultimi avevano condiviso sui social.

Ultime notizie