sabato, 28 Maggio 2022

Pechino 2022, l’Italia del curling misto è inarrestabile: 10-2 contro la Repubblica Ceca

L'Italia del curling continua a regalare emozioni ai Giochi olimpici invernali di Pechino 2022. La selezione di curling misto, infatti, con la vittoria per 10-2 contro la Repubblica Ceca, occupa il primo posto del girone in solitaria.

Da non perdere

La grande cerimonia di apertura dei Giochi olimpici invernali Pechino 2022 si terrà oggi, 4 febbraio, alle 13:00 ore italiane, ma alcune discipline olimpiche si sono già portate avanti nella competizione. I colori azzurri, impegnati nel curling, il 3 febbraio hanno fatto registrare – con la compagine maschile – un’importante vittoria contro la Svizzera per 8-7. Qualche calciofilo avrà sicuramente pensato alla vendetta, dopo il pareggio disfatta della Nazionale di Roberto Mancini alle qualificazioni per il Mondiale Qatar 2022.

C’è, però, un’altra selezione del curling che procede a passo andante e, partita dopo partita, porta il tricolore sempre più in alto nella terra del Sol Levante. Infatti, Amos Mosaner e Stefania Costantini, che compongono la squadra italiana del curling misto, hanno disintegrato la selezione della Repubblica Ceca con un inequivocabile 10-2. Per il duo, si tratta della quarta vittoria consecutiva e un conseguente primo posto in solitaria.

Curling misto, Italia-Repubblica Ceca 10-2

Neanche il tempo di iniziare e l’Italia si porta subito sul 4-0 al primo end. Nel secondo, i cechi tentano di accorciare le distanze, ma la coppia italiana ruba la mano conquistando un altro punto. Nel terzo periodo di gara, agli avversari basta appoggiare l’ultima stone al centro di una casa quasi completamente libera. Ma è il primo e unico sussulto della coppia composta da Suzana Paulova e Tomas Paul, che da lì in poi esce del tutto dalla partita, grazie alle strategie perfette degli azzurri. Prima dell’intervallo, Mosaner e Constantini bissano altri quattro punti, chiudendo di fatto i giochi già a metà gara, sul punteggio di 9-1.

Il secondo tempo per la coppia azzurra è solo ordinaria amministrazione. La Repubblica Ceca continua a sbagliare l’impossibile e regala un altro punto nel quinto end. Al sesto invece la situazione si rimette favorevole per le stone gialle, ma è troppo tardi e un punto vale troppo poco per poter continuare a sperare. Per Amos Mosaner e Stefania Constantini si tratta della miglior partita giocata in questi due giorni. Con questo stato di forma e il morale alle stelle, un approdo in semifinale è più di una semplice ipotesi.

Ultime notizie