domenica, 29 Maggio 2022

Lavoro da remoto, Brunetta si scaglia contro lo smart working: “Basta fingere di lavorare”

Il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, ci va giù pesante. Lo fa sferrando un attacco diretto ad un tema a lui particolarmente caro: quello del lavoro da remoto. Lo zittisce Tania Scacchetti, segretaria confederale della CGIL.

Da non perdere

Il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, ci va giù pesante. Lo fa sferrando un attacco diretto ad un tema a lui particolarmente caro: quello del lavoro da remoto. Lo definisce un “finto lavoro”, ma specifica: “Ci sono delle eccezioni”.

“Il governo ha optato per la linea vaccini e presenza – dice il ministro – per evitare di chiudersi in casa a fingere di lavorare. Il lavoro da remoto e la didattica a distanza sono stati degli strumenti straordinari durante l’emergenza, quando non c’erano i vaccini, ma adesso non servono. Siamo stati tra i più bravi in Europa a gestire la pandemia, adesso è il momento della svolta”.

Dall’Oms, intanto, arrivano parole rassicuranti: “L’Europa potrebbe presto entrare in un lungo periodo di tranquillità”. A proferirle è Hans Kluge, il direttore dell’Organizzazione, che si dice fiducioso in vista del superamento del picco di Omicron.

Le parole di Brunetta, tuttavia, scatenano la reazione dei sindacati. La segretaria confederale della CGIL Tania Scacchetti le commenta piccata: “Brunetta continua a puntare il dito contro i dipendenti della pubblica amministrazione. Le sue dichiarazioni indignano e screditano il lavoro di tutti coloro che, in questi mesi di emergenza sanitaria, proprio grazie al lavoro agile e affrontando le difficoltà legate alla infrastrutturazione digitale, sono riusciti a garantire la continuità dei servizi, preservando al contempo la salute dei cittadini e dei lavoratori. Andrebbero solo ringraziati. Crediamo – conclude – che si debba scommettere, invece, sullo smart working. Investire in questa nuova forma di organizzazione del lavoro anche attraverso i rinnovi dei contratti”.

Ultime notizie