sabato, 28 Maggio 2022

Roma, malore mentre insegue il ladro: edicolante muore in via Portuense

L'uomo è morto accasciandosi al suolo, dopo aver raggiunto la sua edicola. I Carabinieri di Villa Bonelli sono intervenuti sul posto e hanno avviato le indagini.

Da non perdere

Non c’è stato nulla da fare per Luigi Ramacci, edicolante in via Portuense a Roma. Il 64enne è deceduto nella sua attività, dopo aver inseguito un ladro. Lo sconosciuto ha tentato il furto verso le otto del mattino, minacciandolo e cercando di fargli aprire la cassa. L’edicolante ha reagito e il ladro è scappato. L’uomo è partito all’inseguimento, ma lo sconosciuto è riuscito a scappare.

Così l’edicolante è rientrato in negozio e ha accusato un forte malore. Si è così accasciato al suolo ed è deceduto. Così lo hanno trovato alcuni passanti, che hanno chiamato subito i carabinieri di via Portuense a Roma. I soccorsi ormai erano inutili. L’edicolante era noto e rispettato in zona. “Era una persona conosciuta e rispettata nel quartiere, questa tragedia ci lascia tutti sgomenti. Mi sono recato sul posto per portare le condoglianze della nostra comunità a chi lavorava con lui e alla sua famiglia”. Così ha commentato il presidente del Municipio Roma XI Gianluca Lanzi.

Ultime notizie