sabato, 28 Maggio 2022

Noale, il padre accoltella la mamma: bimbo di 10 anni chiama la zia e le salva la vita

Anche le zie hanno dovuto affrontare l’ira dell’uomo, che ha ferito alla testa una delle due, ma sono riuscite a mettere in salvo la sorella e i bambini rifugiandosi in una villetta vicina

Da non perdere

Litigano, lui la insegue in camera da letto con un coltello e la colpisce con un fendente al collo. Succede davanti ai loro figli di 10 e 6 anni a Noale paesino nell’area metropolitana di Venezia.

Nel pomeriggio di ieri, quando la donna è stata ferita dal marito, non ha esitato un attimo il figlio, il più grande dei due, a telefonare a sua zia, una delle sorelle della madre per chiederle aiuto: «Vieni subito. Papà sta facendo del male alla mamma».

Sono accorse entrambe sul posto le zie che abitano a pochi chilometri di distanza, in tempo perché non facesse del male anche a loro, il padre che accortosi della chiamata li ha inseguiti in giardino.

Le zie, che hanno dovuto affrontare l’ira dell’uomo che ha ferito alla testa una delle due, sono riuscite a mettere in salvo la sorella e i bambini rifugiandosi in una villetta vicina. Hanno chiesto di chiamare i soccorsi e le forze dell’ordine che sono prontamente intervenute alla ricerca dell’aggressore che nel frattempo si era dato alla fuga con la sua auto ma è stato fermato poco dopo a Mogliano quando, nel tentativo di scappare, si è schiantato contro un palo.

I bambini visibilmente sotto choc sono stati affidati alle cure della nonna. Il più grande più volte ha ripetuto “Ho salvato la mamma, ho salvato la mamma”. La procura di Treviso prenderà in esame il caso.

Ultime notizie