sabato, 28 Maggio 2022

Parigi, morto solo e di freddo per strada il fotografo René Robert

Il noto fotografo sarebbe morto per ipotermia, dopo aver avuto un malore per strada ed essere rimasto più di nove ore al freddo sul marciapiede

Da non perdere

René Robert, fotografo svizzero famoso e apprezzato, è stato trovato morto per ipotermia dopo essere rimasto “per più di nove ore al freddo, di notte, solo, sul marciapiede, ignorato da tutti, nell’indifferenza dei passanti finché la morte lo ha portato via”, come racconta a France Info il giornalista, nonché amico del fotografo, Michel Mompontet. Il corpo dell’84enne è stato trovato a terra su una strada del centro di Parigi. Probabilmente è stato colpito da un malore lungo la strada del ritorno a casa e si è accasciato a terra. Solo all’alba del giorno dopo il corpo è stato ritrovato da un senzatetto che ha subito chiamato i soccorsi, ma ormai non c’era più nulla da fare.

Il tweet del giornalista Michel Mompontet.

Nelle sue famose fotografie scattate ai ballerini di flamenco resteranno impresse le sue grandi passioni: la fotografia e il flamenco. Lo stesso Mompontet, nel raccontare l’accaduto su twitter, ha concluso “se questa morte atroce può insegnarci qualcosa, è che quando vediamo un essere umano sul marciapiede, ci fermiamo un momento”.

 

Ultime notizie