mercoledì, 18 Maggio 2022

Evasione fiscale, assolto Briatore. L’avvocato: “Un processo durato 12 anni non è giustizia”

Assolto dal reato di evasione fiscale di tre milioni e seicentomila euro sull'Iva e per l'attività di charter.

Da non perdere

Flavio Briatore è stato assolto dalla Corte d’Appello di Genova “perché il fatto non costituisce reato” nel processo che lo vedeva coinvolto per l’evasione fiscale di tre milioni e seicentomila euro sull’Iva e per l’attività di charter. Il sequestro risale al 2010, mentre Briatore era a bordo del suo yacht con Elisabetta Gregoraci e il figlio, al largo di La Spezia.

La precedente sentenza della Corte d’Appello, che condannava l’imprenditore a 18 mesi, era stata annullata dalla Cassazione, la quale aveva poi ordinato un nuovo processo. Definitiva, quindi, la sentenza di assoluzione e revoca della confisca – richieste anche dalla Procura generale – anche se, proprio sulla confisca, aleggia ancora l’ombra della Avvocatura di Stato, che potrebbe impugnare la decisione: lo yacht “Force Blue” se l’era aggiudicato all’asta l’ex patron F1 Bernie Ecclestone per la cifra di 7 milioni, a fronte del valore stimato di 20 milioni.

Nonostante il risultato positivo, l’avvocato difensore di Flavio Briatore, Fabio Lattanzi, ha commentato duramente la lunghezza di questo processo: “mi chiedo se è giustizia un processo che dura 12 anni. Un processo che obbliga una persona innocente a convivere con un incubo. No, non è giustizia”.

Ultime notizie