giovedì, 19 Maggio 2022

Covid, per l’Oms dopo picco di contagi si va verso la libertà in Europa con Omicron

Entro marzo, il 60% degli europei potrà essere contagiato; dando il via così ad una neonata fase della pandemia che potrebbe condurre la regione alla libertà

Da non perdere

Il direttore dell’Organizzazione Mondiale per la Sanità in Europa, Hans Kluge, ha dichiarato a France Presse che “è plausibile si stia avviando alla fine della pandemia”, riferendosi anche alla velocità della nuova variante Omicron in Europa. Secondo i suoi studi, entro marzo, il 60% degli europei potrà essere contagiato; dando il via così ad una neonata fase della pandemia che potrebbe condurre la regione alla libertà.

Non sono mancate le proteste e le manifestazioni contro le restrizioni anti-Covid a Bruxelles. Le Soir (quotidiano generalista belga in lingua francese) riporta che nei pressi del Parco del Cinquantenario, vicino alle istituzioni UE, circa 50mila manifestanti non hanno adottato un comportamento pacifico dati gli oggetti lanciati contro le forze dell’ordine, che hanno reagito a loro volta, per sedare la manifestazione, con gas lacrimogeni e idranti. Ci sono stati danni a veicoli ed edifici.

Ultime notizie