giovedì, 19 Maggio 2022

Calabria, terremoto 4.3 magnitudo: sospeso il traffico ferroviario verso Roma

Il terremoto ha causato la sospensione del traffico ferroviario: cinque treni si sono fermati a Reggio Calabria per ragioni di sicurezza

Da non perdere

Terremoto avvertito oggi alle 10.19 in Calabria. La scossa ha sorpreso la popolazione con una forza di 4.3 magnitudo. L’epicentro è stato localizzato nel Tirreno. Così le scosse si sono avvertite immediatamente in tutta la zona costiera, a partire da Vibo Valentia. Le oscillazioni si sono poi propagate per tutta la dorsale tirrenica, raggiungendo Lamezia TermeReggio CalabriaCosenza.

Al momento non ci sono segnalazioni di danni. Le scuole hanno avviato con successo i piani di evacuazione, mentre i cittadini in casa si sono riversati in strada. Non si sono riscontrati feriti per ora. A Lamezia Terme si stava svolgendo in quelle ore il processo Rinascita Scott che vede coinvolte alcune cosche della ‘ndrangheta vibonese. Alle prime scosse, l’udienza è stata sospesa e il processo nell’aula bunker è ripreso quando la situazione è tornata alla normalità.

Il terremoto ha causato la sospensione del traffico ferroviario. Infatti, cinque treni si sono fermati a Reggio Calabria per ragioni di sicurezza. Si tratta di convogli Italo, Intercity e Frecce con destinazione Roma. I treni successivi con la stessa direzione subiranno un ritardo. Il traffico ferroviario jonico, invece, procede regolarmente la sua attività.

Ultime notizie