giovedì, 20 Gennaio 2022

Morte David Sassoli, il cordoglio del mondo politico: “Uomo delle istituzioni e grande europeista”

Sgomento e profonda commozione per la sua improvvisa e prematura scomparsa. Presidente del Parlamento europeo, Sassoli, era molto apprezzato da chi ha sempre creduto in un'Europa unita, al servizio dei cittadini.

Da non perdere

“Il suo impegno limpido, costante, appassionato, ha contribuito a rendere l’assemblea di Strasburgo protagonista del dibattito politico in una fase delicatissima, dando voce alle attese dei cittadini europei”. Così il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in seguito alla notizia della morte di David Sassoli, presidente del Parlamento europeo. In queste ultime ore, tutto il mondo politico italiano ed europeo si stringe attorno alla famiglia di Sassoli e ne piange la scomparsa, improvvisa, avvenuta nella notte per complicazioni legate ad una disfunzione del sistema immunitario. Solo ieri la notizia del suo ricovero in Italia, subito dopo Natale.

Giornalista e volto celebre del Tg1Rai, Sassoli, era molto apprezzato e sostenuto da tutto quel mondo della politica che da sempre ha sognato e creduto in un’Europa unita, compatta, sempre al servizio dei cittadini e della pace. Al cordoglio di Mattarella, si aggiunge quello del premier Mario Draghi, che ricorda Sassoli come “vero uomo delle istituzioni, profondo europeista, giornalista appassionato, stato simbolo di equilibrio, umanità e generosità.”

“Queste doti gli sono state sempre riconosciute da tutti i colleghi, di ogni collocazione politica e di ogni Paese Ue, a testimonianza della sua straordinaria passione civile, capacità di ascolto, impegno costante al servizio dei cittadini. La sua prematura e improvvisa scomparsa lascia sgomenti. Alla moglie, Alessandra Vittorini, ai figli, Livia e Giulio, e a tutti i suoi cari, le condoglianze del governo e mie personali” aggiunge Draghi.

“Le parole che non avrei mai voluto pronunciare. Per un uomo di visione e principi, teorizzati e praticati, di cui non saremo mai all’altezza. Addio Sassoli”, la commozione in un tweet del segretario Pd, Enrico Letta.

A ricordarlo, con profonda commozione, anche i colleghi e vertici europei. “Sono rattristata dalla morte di un grande europeo e italiano. David Sassoli è stato un giornalista appassionato, uno straordinario presidente del Parlamento europeo e soprattutto un caro amico. Riposa in pace, caro David” così, sempre su Twiteer, le parole scritte in italiano della presidentessa della Commissione europea, Ursula von der Leyen.

Lealtà, rispetto ed educazione. Tre principi importanti, alla base di ogni azione, privata e politica, che Sassoli ha intrapreso durante la sua carriera e ricordati dal suo entourage, che lo saluta emozionato con un messaggio lasciato su Facebook: “Si può vivere e morire in tanti modi. David Sassoli ha combattuto e lavorato fino all’ultimo possibile istante, informandosi e partecipando, sempre, attivamente alla causa del bene comune”.

Ultime notizie