giovedì, 27 Gennaio 2022

Meteo, Epifania l’anticiclone africano porta via: tornano le gelate

La Befana si porta via le temperature del Gigante Africano. In arrivo freddo e piovaschi su tutta la penisola.

Da non perdere

L’anticiclone africano di fine anno farà posto, a partire da mercoledì, a piogge e freddo. Fino a martedì la situazione atmosferica in Italia non cambierà, con tanta nebbia al Nord e nubi basse lungo le coste e sulle regioni centrali. Da mercoledì le correnti instabili nordatlantiche porteranno una perturbazione atlantica, con la conseguente irruzione di aria fredda attesa da giovedì 6 gennaio. La perturbazione raggiungerà le regioni a nord nella serata di martedì con piogge via via più diffuse da ovest a est. Mercoledì il fronte perturbato, alimentato da aria fredda in quota e sospinto da venti di Libeccio e Scirocco, passerà sul Nord, Toscana, Umbria e localmente nel Lazio, con nevicate e piogge sulle Alpi anche a quote inferiori ai 500 metri. Seguirà l’arrivo dell’aria fredda di origine artica. Nel giorno dell’Epifania il clima si raffredderà dunque su tutte le regioni, ma il tempo migliorerà in gran parte della penisola. Previste gelate notturne, anche intense, sia a Nord che in alcune città del Centro.

Nello specifico:
Martedì 4: Al nord nebbie, cielo coperto e piovaschi sparsi; piogge in Liguria. Al centro cielo coperto su Toscana, Umbria, Lazio, isolati piovaschi, sole altrove. Al sud cielo nuvoloso in Campania, sole prevalente altrove.

Mercoledì 5: Al nord piogge da Ovest verso Est con neve sulle Alpi a bassa quota. Al centro peggioramenti su Toscana, Umbria e Lazio. Al sud previsti piovaschi in Campania.

Giovedì 6: Tempo a tratti instabile e clima più freddo ovunque.

Ultime notizie