martedì, 25 Gennaio 2022

Vaccini, Andrea Costa: “Under 5 immunizzati da fine marzo”

Da oggi parte la campagna d'immunizzazione per gli under 12, ma il ministero della Salute pensa già alle vaccinazioni per i bambini sotto i 5 anni.

Da non perdere

Mentre parte la campagna immunizzazione per gli under 12, il ministero della Salute inizia già a pensare a quella per i bambini sotto i 5 anni, per i quali un vaccino potrebbe essere disponibile a partire dalla fine del prossimo marzo. “Attendiamo con grande fiducia il lavoro della scienza che ogni giorno ci mette a disposizione le armi giuste per contrastare la pandemia”, ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa a UnoMattina, su RaiUno.

Secondo le stime dell’Ecdc, Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, in età pediatrica “ogni 10mila casi sintomatici per Covid ci sono 65 ospedalizzazioni, 6 ricoveri nelle terapie intensive e, tristemente, un caso di decesso“, ha sottolineato Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità e coordinatore del Comitato tecnico scientifico per l’emergenza coronavirus, nel corso della conferenza stampa di ieri al ministero della Salute sull’avvio della vaccinazione nei bambini di 5-11 anni. Il Long Covid, ha spiegato Locatelli, colpisce anche i bambini: “Vi sono evidenze che una percentuale quantificabile secondo alcuni studi nell’ordine del 7% può sviluppare i sintomi prolungati da patologia da Covid 19″. “Lo strumento offerto dal vaccino serve a proteggere anche rispetto” alla sindrome multinfiammatoria sistemica, che può essere innescata dal coronavirus nei bambini, specialmente quelli intorno ai 9 anni: “Il 45% dei casi, vengono a essere diagnosticati nella fascia di età che è da oggi oggetto della vaccinazione” anti-Covid. “Il 70% di questi bambini può arrivare a richiedere un ricovero in terapia intensiva”.

Ad aprire la campagna vaccinale per i più piccoli è stato il Lazio che, con il V-Day all’Istituto nazionale per le malattie infettive Spallanzani di Roma, ha immunizzato ieri i primi 100 bambini. Oggi toccherà alle altre regioni, fatta eccezione per Alto Adige e Valle d’Aosta  dove la fascia 5-11 potrà sottoporsi alla vaccinazione rispettivamente il 18 e il 20 dicembre.

Ultime notizie