giovedì, 20 Gennaio 2022

Covid, Fondazione Gimbe: aumentano del 18% casi e decessi. Da oggi vaccinazioni per under 12

Preoccupano i dati del report del Gimbe. La pandemia è in fase critica e a incedere pesantemente sono la stagione invernale ma anche i non vaccinati.

Da non perdere

Non rallenta l’epidemia di Covid-19 che sta gradualmente “portando verso una pericolosa congestione degli ospedali”. Secondo il monitoraggio della Fondazione Gimbe, rispetto alla precedente, nella settimana tra l’8 e il 14 dicembre, sono cresciuti di circa il 18% i nuovi casi e i decessi causati dal coronavirus. “Sul fronte ospedaliero aumentano ancora i posti letto occupati da pazienti Covid: +17,9% in area medica e +11,2% in terapia intensiva. Tuttavia, nelle ultime settimane “si è ridotta la percentuale di pazienti ricoverati in area medica e in intensiva rispetto ai positivi”, grazie all’incremento delle dosi booster.

Il report vede un aumento di nuovi casi (124.568 rispetto a 105.771 della settimana precedente, il 17,8% in più). Cresce anche il numero dei casi attualmente positivi (297.394 rispetto a 240.894, +23,5%), i ricoverati con sintomi (7.163 rispetto a 6.078,+17,9) e i posti letto occupati in terapia intensiva (863 rispetto a 776, +11,2%). Sale il rapporto tra positivi e persone testate (da 3,6% a 23,9%) e aumentano del 18,8% anche i decessi, 663 negli ultimi 7 giorni rispetto ai precedenti 558. Sale del 5,8% il numero dei cittadini che hanno ricevuto la prima dose di vaccino negli ultimi sette giorni. Tra il 6 e il 12 dicembre, i nuovi immunizzati sono stati 236.000 rispetto ai 223.116 della settimana precedente. Aumentano specialmente le terze dosi, ben 2,9 milioni, ossia l’8,8% in più. Attualmente, la pandemia è in fase critica “per la convergenza di vari fattori, come la stagione invernale, il ritardo iniziale nella somministrazione delle terze dosi, uno zoccolo duro di non vaccinati”, uno scenario che preoccupa in vista delle festività e della progressiva diffusione della variante Omicron, come ha spiegato Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione.

Nel frattempo, il ministero della Salute conta un totale di 103.681.440 vaccinati, dato che aumenta grazie all’avvio della campagna d’immunizzazione per gli under 12. Da oggi è possibile sottoporre alla vaccinazione anche la fascia 5-11 anni. Sono già 382 i piccoli schermati contro il Covid-19 (0,01 % della popolazione 5-11), mentre sono 102.188 (l’2,80%) quelli guariti dal virus.

 

Ultime notizie