giovedì, 1 Dicembre 2022

Rapimento Eitan, arrestato a Cipro il complice del nonno: il cellulare lo ha incastrato

Da non perdere

È stato arrestato Gabriel Abutbul Alon, l’uomo accusato di aver aiutato Shmuel Peleg, il nonno di Eitan, a rapire il piccolo, unico sopravvissuto alla tragedia del Mottarone, dopo averlo prelevato in casa della zia paterna, L’uomo è stato arrestato a Limisso, nell’isola di Cipro, dove risiede. Su Alon pendeva un mandato di arresto europeo.

La Polizia cipriota è riuscita a rintracciarlo seguendo il suo cellulare,  nonostante Alon sia anche sospettato di aver fatto parte di un’agenzia americana di contractor, operante in Iraq e Afghanistan e quindi abituato a muoversi con tecniche di copertura e anonimato.

Secondo le indagini, il piccolo Eitan fu portato in auto in Svizzera e da lì in Israele a bordo di un aereo privato noleggiato nei giorni precedenti da Alon per 46 mila euro, che nel tardo pomeriggio atterrò a Tel Aviv.

Ultime notizie