martedì, 30 Novembre 2021

Italia 1-1 Svizzera, qualificazione diretta a rischio per gli Azzurri: si decide tutto lunedì

Il penultimo match valido per le qualificazioni ai Mondiali termina con il risultato di 1-1 tra Italia e Svizzera. Gli Azzurri rischiano di dover passare dagli spareggi per poter andare in Qatar.

Da non perdere

La partita decisiva per la qualificazione ai Mondiali tra Italia e Svizzera termina con il risultato di 1-1: l’Italia resta prima in classifica grazie alla migliore differenza reti e ha ancora la possibilità di arrivare prima nel girone vincendo in Irlanda del Nord, ma la Svizzera dovrebbe steccare il match con la Bulgaria. A segno l’ex Udinese, Silvan Widmer, e Giovanni Di Lorenzo. Jorginho sbaglia un rigore al novantesimo.

Il match comincia con la Svizzera aggressiva e tutto meno che rinunciataria, pressante su ogni pallone e spesso pericolosa nella metà campo azzurra. Passano infatti soli 12 minuti che i crociati riescono a portarsi in vantaggio: Okafor affronta Bonucci sul lato sinistro dell’area e piazza il pallone in mezzo, dove Silvan Widmer calcia di potenza e buca la rete protetta da Donnarumma. Nonostante il vantaggio, la Svizzera non si chiude in difesa, ma cerca invece il raddoppio e rischia spesso di trovarlo, specialmente con le occasioni palesate a Shaqiri e Okafor. Nella seconda metà del primo tempo prova a reagire l’Italia, prima con una clamorosa doppia occasione per Jorginho e Barella che vedono i propri tiri da pochi metri murati da Sommer, poi con Chiesa che sfiora il pareggio con un tiro che poteva infilarsi in rete grazie ad una deviazione, ma anche stavolta il portiere svizzero non si fa trovare impreparato. Al 35′ minuto l’Italia trova la rete del pareggio su palla inattiva: Insigne si incarica di tirare un calcio di punizione laterale e mette la palla in area, dove Di Lorenzo stacca di testa e riesce a insaccare il pallone alle spalle di Sommer. Dopo un controllo del VAR per assicurarsi che non ci fossero falli in attacco né posizioni di fuorigioco, il gol del terzino azzurro è stato convalidato. Le squadre vanno negli spogliatoi in parità per 1-1, forse con la Svizzera che avrebbe meritato qualcosa in più.

Il secondo tempo mantiene un certo equilibrio per la prima mezz’ora, con occasioni da una parte e dell’altra ma senza nessuno che riesce a concretizzare. Da poco prima del 75′ minuto cresce l’Italia che prende il controllo del gioco e attacca senza sosta cercando di sfondare il muro svizzero. Al 90′ minuto si palesa l’occasione della vita per l’Italia: dopo un consulto del direttore di gara allo schermo del VAR, viene aggiudicato un calcio di rigore agli Azzurri per un fallo di Garcia su Berardi in area. Sul dischetto di presenta Jorginho che, chiaramente sottopressione, calcia il pallone sopra la traversa, sbagliando il suo terzo rigore consecutivo con la maglia della Nazionale. Gli Azzurri sono scossi dopo l’errore dell’italo-brasiliano dagli 11 metri, tanto da rischiare di subire gol su un’ingenuità clamorosa di Donnarumma che si fa strappare il pallone dai piedi da Zakaria che esercita pressione, Zeqiri può segnare il gol vittoria ma viene anticipato da Bonucci.

Ultime notizie