giovedì, 9 Dicembre 2021

Civitanova Marche, Gdf sequestra 157chili di stupefacenti in un’azienda: ai domiciliari i soci

Da non perdere

I Finanzieri della Compagnia di Civitanova Marche, con l’aiuto dell’unità cinofila, hanno sottoposto a controllo una S.R.L., esercente commercio al dettaglio di prodotti via internet, perché insospettiti dall’intenso odore proveniente da derivati della canapa indiana che si percepiva nei pressi dell’accesso della S.R.L.

Le Fiamme Gialle hanno infatti potuto sin da subito constatare la presenza di numerosi scatoloni contenenti marijuana e hashish che stavano per essere sistemati da parte di
due dipendenti della società, addetti al facchinaggio e all’attività di segreteria e pronti per esser venduti on line e al dettaglio. Le sostanze stupefacenti, pari a più di 157 chili, sono state quindi sottoposte a sequestro probatorio.

Dopo le dovute indagini, i finanzieri sono risaliti alla compagine sociale della società
controllata, risultata composta da un socio di maggioranza (al 51%) nonché amministratore unico e da un socio di minoranza (al 49%). I due soci, responsabili della gestione aziendale sono stati sottoposti a perquisizione domiciliare, che si è conclusa con il sequestro di
518 grammi di marijuana e 159 grammi di hashish, mentre quella eseguita nei riguardi del socio di minoranza ha portato al sequestro di 6.300 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività criminosa, oltre a 12,50 grammi di marijuana e 13,22 grammi di hashish.

I soci sono stati arrestati per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e condotti, su disposizione del P.M. di turno della Procura della Repubblica di Macerata, agli arresti domiciliari. I due dipendenti della S.R.L. sono stati invece denunciati a piede libero, in concorso, per il medesimo illecito penale.

Ultime notizie