giovedì, 9 Dicembre 2021

Migranti, è crisi al confine tra Polonia e Bielorussia

Peggiora la crisi dei migranti sulle due rotte dei Balcani e del Mediterraneo. Il presidente del Consiglio Europeo Michel ha aperto al finanziamento di barriere ai confini esterne all'Unione.

Da non perdere

Peggiora la crisi dei migranti sulle due rotte dei Balcani e del Mediterraneo. Il presidente del Consiglio Europeo Michel ha aperto al finanziamento di barriere ai confini esterne all’Unione. La decisione è arrivata durante un incontro con il premier della Polonia, Morawiecki, che ha schierato l’esercito alla frontiera con la Bielorussia, per fermare 2 mila migranti.

Alcuni di loro hanno sfondato le reti già presenti per dividere i due paesi. In 50 sono stati arrestati dalla polizia Polacca. Volano accuse dal premier polacco al presidente bielorusso Lukašėnka, per aver spinto e sostenuto i migranti ad oltrepassare il confine. “Il mondo e la Polonia hanno bisogno di uomini di grande cuore”, ha detto Papa Francesco. Oggi, a Varsavia, ci sarà la marcia dei nazionalisti per la giornata dell’Indipendenza.

Ultime notizie