domenica, 28 Novembre 2021

Roma, stuprata nell’androne del suo palazzo: 31enne salvata dai vicini

L'aggressore, un 36enne di origini ucraine, è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale. A dare l'allarme sono stati i condomini che avevano udito la donna gridare.

Da non perdere

Aveva appena varcato la soglia dello stabile in cui vive, in via Augusto Aubry a Roma, quando è stata aggredita da un uomo che ha tentato di stuprarla. È accaduto nel quartiere Della Vittoria poco dopo le 23:00 di domenica 7 novembre. L’aggressore, un cittadino ucraino di 36 anni residente nella zona di Balduina, ha seguito la vittima mentre rientrava a casa da lavoro.

Quando la 31enne ha aperto il portoncino, è stata aggredita alle spalle e immobilizzata contro la parete dell’androne condominiale. L’uomo ha poi tentato di strapparle i vestiti ma, quando la vittima ha iniziato ad urlare per chiedere aiuto, l’ha trascinata nel seminterrato dove la violenza non si è fermata. A fermare lo stupratore è stato un condomino che aveva udito le grida della 31enne. L’ucraino ha tentato di fuggire, ma è stato bloccato dalla Polizia del commissariato Prati avvertita dalle numerose telefonate arrivate al 112.

L’uomo è accusato di violenza sessuale e resistenza a pubblico ufficiale. La vittima, sotto choc, è stata affidata alle cure del personale del 118, il quale ha medicato sul posto anche il condomino, rimasto contuso alla spalla ed al gomito nel tentativo di fermare l’aggressore.

Ultime notizie