mercoledì, 8 Dicembre 2021

Vieta alle figlie serie tv, social e uscite con amici: padre 48enne a processo per maltrattamenti in famiglia

Un papà di 48 anni è sotto processo per maltrattamenti in famiglia: per anni ha vietato ai figli di uscire con gli amici, vedere serie tv e usare i social network e ha dato schiaffi alla moglie per non aver fatto rispettare ciò.

Da non perdere

Un papà di 48 anni, autista di pullman romano, è sotto processo per maltrattamenti in famiglia, dinanzi alla quinta sezione collegiale del Tribunale. L’uomo ha imposto alle sue due figlie femmine – da poco maggiorenni – diversi divieti, tra cui quello di incontrare i loro amici nel pomeriggio, l’uso dei social network, tutte le serie tv e permesso l’uso il cellulare solo dopo aver compito 14 anni. Con il figlio maschio 12enne pare invece sia stato un po’ più “flessibile”.

Le due ragazze hanno iniziato ad usare Whatsapp e Facebook solo nel 2020, quando al padre è stato imposto di allontanarsi dalla famiglia e hanno così potuto recuperare anche tutte quelle serie tv perse fino ad allora. Tra le tante imposizioni anche quella di scrivere decine di volte “onora tuo padre” in caso di loro risposta non gradita. La madre, che ora vive con i figli in un’altra regione, più volte ha preso schiaffi per non aver fatto rispettare loro le regole. Il 48enne invece è rimasto a vivere in zona Centocelle. A rappresentare l’accusa il Pubblico Ministero Silvia Santucci.

Ultime notizie