giovedì, 2 Dicembre 2021

Usa, runner afroamericano ucciso: nella giuria solo bianchi “discriminazione intenzionale”

Runner freddato lo scorso anno in Georgia, oggi si insedia giuria per il processo, ma sono tutti bianchi e solo un afroamericano, giudice non sospende.

Da non perdere

Lo scorso anno era stato ucciso mentre faceva jogging Ahmaud Arbery, 25 anni. L’uomo era stato ucciso a bruciapelo a colpi d’arma da fuoco in una cittadina della Georgia.

Oggi si è insediata una giuria per il processo composta solo da un afroamericano. Il giudice nonostante abbia notato questa anomalia parlando di “discriminazione intenzionale” ha deciso di non sospendere il processo.

Tre persone erano state incriminate per la sua morte: l’ex poliziotto Gregory McMichael, 64 anni, il figlio di 34 Travis e un vicino di casa William Bryan.

Padre e figlio si sono dichiarati innocenti, avrebbero scambiato Arbery per un ladro, ecco il motivo di tale gesto, ma il video girato dallo smartphone di Bryan mostra la verità dei fatti. Si vedono chiaramente i due che inseguono l’uomo armati di fucile e pistola e prima di freddarlo lo hanno insultato con offese razziste.

Ultime notizie