domenica, 28 Novembre 2021

Prende a martellate in testa il rivale in amore: arrestato 63enne

La vittima dell'aggressione, un 53enne, è ricoverato in prognosi riservata agli Ospedali Riuniti di Ancona, a causa delle ferite alla testa provocategli dal rivale con un martello di 25 centimetri.

Da non perdere

È stato arrestato dai Carabinieri il 63enne che, nel pomeriggio di ieri a Porto Sant’Elpidio (Fermo), ha ferito il compagno della sua ex a colpi di martello. L’aggressore aveva con sé anche due grossi coltelli da cucina e una chiave inglese. La vittima dell’aggressione, un 53enne, è ricoverato in prognosi riservata agli Ospedali Riuniti di Ancona, a causa delle ferite alla testa provocategli dal “rivale” con un martello di 25 centimetri.

Il 63enne è stato bloccato e arrestato quasi sul fatto da una pattuglia di militari impegnata in un servizio di controllo del territorio, individuandolo anche grazie anche alle testimonianze di alcuni passanti che avevano assistito all’aggressione. L’uomo è ora agli arresti domiciliari per lesioni personali gravissime, porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere. Secondo la ricostruzione degli uomini dell’Arma, il 63enne sarebbe stato spinto ad agire dalla gelosia nei confronti della vittima, rea di avere una relazione con l’ex compagna dell’aggressore.

Ultime notizie