martedì, 30 Novembre 2021

Champions League, solo un pari per il Milan con il Porto. L’Inter ripete il risultato di andata con lo Sheriff

La quarta giornata della fase a gironi di Champions League si è chiusa oggi e ha visto il Milan conquistare il primo punto stagionale con il pareggio per 1-1 con il Porto e l'Inter vincere 3-1 in casa dello Sheriff.

Da non perdere

La quarta giornata della fase a gironi di UEFA Champions League si è appena conclusa e ha visto quest’oggi scendere in campo le due milanesi: alle 18:45 il Milan ha affrontato il Porto a San Siro in un match assolutamente da vincere per poter avere ancora qualche speranza di qualificazione nonostante, fino ad oggi, i rossoneri non avessero conquistato nemmeno un punto nel girone, ma dopo poco più di 5 minuti gli ospiti sono già riusciti a portarsi in vantaggio con la rete di Luis Diaz, stesso marcatore della partita giocata al Dragão due settimane fa. Il Milan prova a reagire in cerca del gol del pareggio, ma i portoghesi provano a raddoppiare il vantaggio anziché chiudersi in difesa. All’ora di gioco, la squadra di Stefano Pioli trova il pareggio grazie ad un autogol di Mbemba che ha deviato nella propria rete un tiro di Kalulu. Nei minuti finali, Ibrahimović riesce a segnare il gol del 2-1, ma la rete viene annullata per una posizione di fuorigioco di Theo Hernandez, autore dell’assist per lo svedese.

La partita termina con il risultato di 1-1, l’autogol del difensore congolese evita la quarta sconfitta su quattro per il Milan che conquista così il primo punto di questa stagione in Champions League, rimanendo però ultima nel girone alle spalle dell’Atletico Madrid a quota 4 punti, del Porto a 5 punti e del Liverpool capolista a punteggio pieno con 12 punti dopo la vittoria per 2-0 contro la squadra di Diego Simeone, strappando così il pass per gli ottavi di finale con due giornate di anticipo. Le speranze di qualificazione per la squadra di Stefano Pioli sembrano svanire sempre più: il Milan rischia per altro di non arrivare neanche terzo e di non poter dunque accedere ai sedicesimi di finale di Europa League, ma i tifosi provano a guardare il bicchiere mezzo pieno, ovvero che, senza competizioni europee di mezzo, la squadra potrà concentrare maggiormente le energie per la lotta scudetto ed il testa a testa che si è andato a creare con il Napoli in campionato, già a partire da domenica sera quando si giocherà il derby di Milano con l’Inter.

L’Inter riesce invece ad espugnare la Bolshaya Sportivnaya Arena di Tiraspol vincendo 3-1 contro lo Sheriff, fino ad oggi capolista a sorpresa del girone. I nerazzurri dominano largamente il primo tempo ma senza riuscire a concretizzare e a portarsi in vantaggio, facendo registrare anche un palo colpito da Lautaro Martinez. Il match si sblocca nei primi dieci minuti del secondo tempo con la rete di Marcelo Brozovic: il centrocampista croato riceve palla al limite dell’area ed elude la marcatura dei difensori con delle finte, poi calcia nell’angolino della porta e batte il portiere avversario, portando meritatamente in vantaggio la sua squadra. Nei minuti seguenti prova a reagire lo Sheriff realizzando uno dei primi tiri in porta della partita, ma al 68′ ci pensa Milan Skriniar a mettere al sicuro il risultato con la rete dello 0-2: il gol è scaturito a seguito di un calcio d’angolo, il difensore slovacco salta più in alto di tutti e colpisce di testa, ma il portiere avversario riesce a respingere ancora verso il numero 37 nerazzurro, il quale ci riprova ancora una volta facendosi negare nuovamente la rete dall’estremo difensore. Al terzo tentativo nel giro di pochi secondi, Skriniar riesce a battere Athanasiadis e a raddoppiare il vantaggio.

Negli ultimi cinque minuti del tempo regolamentare, l’Inter mette i puntini sulle “i” con lo 0-3 messo a segno da Alexis Sanchez, sfruttando un brutto errore del difensore avversario Dulanto e battendo il portiere con una conclusione di potenza. All’ultimo minuto arriva il gol della bandiera per lo Sheriff, con Traorè che sfrutta un calcio di punizione calciato verso l’area da Thill e batte Handanovic con un ottimo stacco di testa. L’Inter ripete il risultato di due settimane fa con lo Sheriff e conquista così i tre punti e si piazza al secondo posto nel girone al pari del Real Madrid che nel pomeriggio ha vinto 2-1 contro lo Shakhtar. Gli altri risultati della serata sono: Manchester City 4-1 Club Brugge, Lipsia 2-2 PSG, Sporting Lisbona 4-0 Besiktas e Borussia Dortmund 1-3 Ajax. Quest’ultima, così come Juventus, Bayern Monaco e Livepool, si qualifica anticipatamente di due giornate agli ottavi di finale di UEFA Champions League.

Ultime notizie