domenica, 28 Novembre 2021

Reddito di cittadinanza, scoperti 5mila furbetti la metà nel Napoletano: truffa da 19 milioni di euro

La maxi operazione ha avuto esito non solo in Campania, ma anche in Puglia, Basilicata, Abruzzo e Molise, in totale sono 4839 i furbetti del reddito di cittadinanza scoperti.

Da non perdere

I Carabinieri del Comando provinciale e del Nucleo Ispettorato Lavoro di Napoli hanno scoperto una truffa di oltre 5 milioni di euro ai danni dello Stato. Circa 2.441 posizioni irregolari di istanze di reddito di cittadinanza, ora revocate solo nel Napoletano. Molte di queste erano intestate a camorristi, alle loro famiglie, rapinatori, parcheggiatori abusivi e lavoratori in nero. Un 46enne ha addirittura finto di essere bulgaro per intascare il beneficio. In totale, sono 716 le persone denunciate, di cui 22 con pregiudizi penali, 64 per associazione mafiosa. La maxi operazione ha avuto esito non solo in Campania, ma anche in Puglia, Basilicata, Abruzzo e Molise, in totale sono 4839 i furbetti del reddito di cittadinanza scoperti per un danno complessivo da 19 milioni di euro per le casse dello Stato.

Ultime notizie