giovedì, 2 Dicembre 2021

Sport, commovente coming out sui social di Josh Cavallo: “Sono un calciatore e sono gay”

Il gesto coraggioso del giocatore australiano Joshua Cavallo è ormai sulla bocca di tutti: "Sono felice di farmi conoscere veramente".

Da non perdere

Il mondo del calcio abbatte un taboo. Al mondo, Joshua Cavallo è il primo giocatore di calcio professionistico in attività ad aver rivelato la sua omosessualità. Altri esempi nel mondo del calcio ci sono, ad esempio nel 2014 il centrocampista tedesco ex Lazio, Thomas  Hitzlsperger aveva fatto coming out ma un anno dopo il ritiro dalla sua carriera da atleta.

Dapprima un lungo testo è stato pubblicato su Twitter, suddiviso in diverse diapositive, poi il video apparso sull’account del club abbatte un muro. Il centrocampista-difensore dell’Adelaide United, questa notte aveva pubblicato il video stanco di vivere una doppia vita: “È esasperante, qualcosa che non vorrei che qualcun altro vivesse”.

Il giocatore nel video racconta la sua esperienza: “Mi sono sempre nascosto, perché mi vergognavo di non poter fare ciò che amavo ed essere gay allo stesso tempo. Nascondere chi sono davvero per continuare a inseguire il sogno che ho sin da bambino. Tutto ciò che volevo era giocare a calcio ed essere trattato come gli altri”.

Quello di Josh è stato un gesto coraggioso e sorprendente, nonostante la paura logorante di non essere accettato, di essere trattato male o preso in giro, guardato e trattato in modo differente, grazie anche al sostegno della famiglia, dei compagni di squadra e dello stesso club dove gioca, è emerso il vero Joshua. Quella parte da troppo tempo soffocata da una società che vede la vita sessuale di chiunque non faccia notizia.

Il video e il messaggio di Cavallo sono stati condivisi e supportati anche dalla Federcalcio australiana e dal Sydney Fc. Fino ad arrivare ai messaggi di sostegno di altri giocatori come quello dell’attaccante dell’Atlético Madrid, Antoine Griezmann e del difensore del Barcellona Gerald Piqué, che hanno scritto: “Il mondo del calcio è ancora molto indietro – ha scritto lo spagnolo – e tu ci stai aiutando a farlo progredire”.

Infine, il calciatore ha lanciato un messaggio, un desiderio, quello di voler dare il giusto esempio affermando: “Vorrei ispirare e mostrare che va bene essere sé stessi e giocare a calcio, che va bene essere gay e fare il calciatore. Non siate spaventati, siate voi stessi. Io sono felice di far conoscere il vero Josh Cavallo”.

Ultime notizie