giovedì, 2 Dicembre 2021

Assalto alla CGIL, restano in carcere i vertici di Forza Nuova

Devono rispondere di devastazione, istigazione a delinquere e resistenza. Torna libero il rappresentante del movimento "IoApro", Biagio Passaro.

Da non perdere

I fascisti di Forza Nuova e dei Nuclei Armati Rivoluzionari restano in carcere, dopo l’assalto alla sede nazionale della CGIL. Giulio Castellino, Pamela Testa, Roberto Fiore e Luigi Aronica dovranno rispondere di devastazione, istigazione a delinquere e resistenza. Biagio Passaro, invece, capo del movimento “IoApro”, è stato scarcerato.

La decisione è stata presa oggi dai giudici del Tribunale del Riesame di Roma che hanno respinto le istanze di scarcerazione presentate dagli avvocati.

Ultime notizie