lunedì, 6 Dicembre 2021

Rubano portafoglio e picchiano anziana disabile al cimitero: ritrova tutto nella cassetta della posta

Tre giovani hanno rapinato al cimitero di Guastalla un'anziana disabile, rubandole il portafoglio e dandole due pugni al braccio. La donna dopo qualche giorno ha ritrovato documenti ed effetti personali nel cassetta postale.

Da non perdere

Tre giovani hanno rapinato al cimitero di Guastalla, in provincia di Reggio Emilia, un’anziana disabile, con la scusa di aiutarla con la carrozzina. L’hanno presa a pugni e le hanno rubato il portafoglio, ma per fortuna dopo qualche giorno li ha ritrovati nella cassetta della posta insieme ad i suoi effetti personali. Non si conosce il mittente, ma potrebbero essere stati portati lì o da qualcuno che li ha trovati o dai ladri stessi.

L’anziana è stata avvicinata da tre ragazzi che la volevano aiutare perchè rimasta bloccata con la sua carrozzella su un tratto di strada nel cimitero pieno di sassolini, intenta a voler recuperare una foto che le era caduta dalle mani. Gli aggressori con cappello in testa e mascherina per coprire una parte del volto, hanno rivelato le loro vere intenzioni. Uno di loro ha messo la mano nella borsa per rubarle il portafoglio e quando la donna ha provato a reagire le ha dato due pugni sul braccio, per poi dileguarsi.

Ultime notizie