giovedì, 2 Dicembre 2021

Green Pass, è iniziato lo sgombero del porto di Trieste: tensione tra polizia e manifestanti

Porto Trieste i manifestanti aspettano seduti sulla strada, poliziotti in tenuta anti sommossa, azionati gli idranti per farli sgomberare l'area.

Da non perdere

Da questa mattina sono iniziate le operazioni di sgombero da parte della Polizia al porto di Trieste. Il varco 4 era da venerdì scorso usato dai portuali e i manifestanti per tenere conferenze stampa contro il Green pass, offrendo, inoltre, del cibo a tutti coloro che prendevano parte alla protesta.

Aspettavano seduti, lungo la strada e urlando: “La gente come noi non molla mai” e “Libertà”, i manifestanti si sono fatti trovare in questo modo dai poliziotti.

I poliziotti erano in tenuta antisommossa e nonostante l’invito a disperdersi e abbandonare la zona, nessun manifestante si è mosso, dunque si è provveduto ad azionare gli idranti.

Alle 7 di questa mattina è arrivato anche il portavoce dimissionario del Coordinamento dei lavori portuali di Trieste, Stefano Puzzer, con altri veicoli che sono riusciti ad attraversare il varco senza alcuna difficoltà.

Stefano Puzzer rimane fermo sulla sua decisione e dichiara: “Questo non può andare avanti. Non andiamo via, stiamo qui”, ha detto. Le operazioni di sgombero sono ancora in atto.

Ultime notizie