mercoledì, 8 Dicembre 2021

Covid, l’America riapre i confini ai vaccinati l’8 novembre: accesso impedito da marzo 2020

Dopo un anno e mezzo l'America riapre i suoi confini ai vaccinati. Per chi dovrà accedervi per motivi essenziali, il vaccino non sarà obbligatorio fino a gennaio.

Da non perdere

Il portavoce della Casa Bianca, Kevin Munoz, ha dichiarato tramite Twitter che l’America riaprirà i confini dall’8 novembre. Tutti i vaccinati contro il Covid potranno accedere via terra o via aria, con questi ultimi che dovranno però effettuare un tampone non oltre tre giorni prima della partenza. Per i cosiddetti “Viaggi non essenziali”, gli Usa impedivano l’accesso da marzo 2020, ma la notizia della riapertura era nell’aria già durante le ultime settimane.
A fine settembre infatti l’intenzione era quella di consentire l’accesso solo a determinati Paesi, prendendo come periodo di riferimento sempre i primi di novembre. Oggi è arrivata l’ufficialità: “Le nuove politiche di viaggio che prevedono la vaccinazione obbligatoria dei viaggiatori stranieri in arrivo negli Stati Uniti partirà l’8 novembre. Questo annuncio si applica sia ai viaggi aerei internazionali che a quelli via terra”.
Situazione leggermente diversa per autotrasportatori e simili, chi entrerà in America per “motivi essenziali” potrà farlo senza essere vaccinato fino a gennaio.

Ultime notizie