mercoledì, 8 Dicembre 2021

Accompagna il figlio a scuola uccide la moglie e si suicida: lite familiare finisce nel sangue

L'allarme dato dai vicini che hanno sentito le urla provenire dall'abitazione, ritrovati i corpi senza vita della coppia.

Da non perdere

I corpi di un uomo e una donna di origini straniere sono stati ritrovati senza vita all’interno di un appartamento in via Tagliamento a Montesilvano, in provincia di Pescara. A dare l’allarme sarebbero stati i vicini di casa, dopo avere sentito delle urla provenire dall’abitazione dei due. Poche e frammentarie le informazioni al momento disponibili, non si conoscono le cause del doppio decesso né con esattezza la dinamica dell’accaduto; secondo una prima ricostruzione, tutta ancora da confermare, l’uomo, di 50 anni, pare abbia accompagnato il figlio a scuola e una volta rientrato, dopo l’ultimo dei frequenti litigi, avrebbe strangolato la compagna. Subito dopo si sarebbe suicidato con un coltello. Sul posto arrivati i Carabinieri, i Vigili del Fuoco e il personale sanitario del 118.

Ultime notizie