domenica, 17 Ottobre 2021

Proteste in Polonia contro l’uscita dalla Ue: 100mila a Varsavia. Fermato nipote del Premier

Nelle proteste contro il Governo fermato il nipote del premier. In 100mila hanno manifestato a Varsavia contro lo spettro della Polexit, che vorrebbe la Polonia fuori dall'Unione Europea.

Da non perdere

“Questa è la nostra Europa e nessuno ci manderà via”. Brevi, ma decise le parole di Wanda Traczyk-Stawska, una veterana di 94 anni della rivolta di Varsavia contro l’occupazione nazista nel 1944, che ieri è intervenuta alla manifestazione anti Polexit tenutasi nella capitale. La manifestazione, a cui nella sola Varsavia hanno partecipato circa 100mila persona, è stata organizzata in risposta a una sentenza di pochi giorni fa della Corte Suprema, secondo cui le leggi fondamentali dell’UE sono “incompatibili” con la Costituzione polacca. Oltre a Varsavia, le proteste si sono tenute in altre 100 città della Polonia. La sentenza della Corte ha sollevato forti preoccupazioni nei cittadini europeisti polacchi, timorosi che la Polonia possa abbandonare l’UE.

Nonostante il Governo neghi quest’ultima intenzione, giovedì scorso la Corte ha di fatto respinto il principio fondamentale secondo cui il diritto dell’UE ha il primato sulla legislazione nazionale. Un attacco significativo all’UE e ai diritti europei. Alla manifestazione tenutasi ha partecipato anche Donald Tusk, ex Presidente del Consiglio europeo e ora leader del partito di opposizione Piattaforma civica, che ha invitato tutti i presenti a “difendere una Polonia Europea”.

Durante la manifestazione sono inoltre state fermate quattro persone, tra cui il nipote del premier Mateusz Morawiecki, Franek Broda. Il giovane, 18enne attivista LGBT+ e apertamente contro l’attuale governo, ha accusato un poliziotto di aver usato la violenza durante l’arresto e di essere stato colpito con una calcio alla testa. Sull’episodio è intervenuto un portavoce della polizia di Varsavia, Sylwester Marczak, il quale ha invece sostenuto che l’arresto di Broda si è svolto normalmente con l’uso delle manette.

Ultime notizie