domenica, 24 Ottobre 2021

Riforma del Fisco, una telefonata tra Draghi e Berlusconi mette tutti d’accordo

"Dopo il temporale viene sempre il sereno, fa parte delle regole della politica, non c'è niente di sorprendente", commenta il ministro Giorgetti.

Da non perdere

Palazzo Chigi ha reso noto che il presidente del Consiglio, Mario Draghi, e il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, hanno avuto oggi una lunga telefonata durante la quale hanno condiviso il percorso già avviato sulla delega per la riforma fiscale, parlando poi delle prospettive legate alla ripresa economica in corso.

Intanto Giancarlo Giorgetti, Ministro dello Sviluppo economico, rispondendo ad alcune domande di Bruno Vespa al Forum in masseria su “Economia e vino“, afferma che: “Dopo il temporale viene sempre il sereno, fa parte delle regole della politica, non c’è niente di sorprendente. Se Salvini è contento io sono contento se Draghi è contento io sono contento, se entrambi sono contenti io sono felice”. E continua: “Cosa sarebbe il Governo senza la Lega? La risposta è contenuta nella domanda, credo che il presidente del Consiglio apprezzi il nostro contributo di idee”, così il ministro dello Sviluppo economico ricordando che “quando Bossi non andava d’accordo con Berlusconi c’era la cena del lunedì” e “vedersi una volta a settimana vuol dire che se ci saranno equivoci saranno chiariti subito, il confronto anche in questo caso aiuterà a risolvere i problemi a cui ci si trova di fronte”.

Ultime notizie