venerdì, 15 Ottobre 2021

Napoli, Whirlpool conferma chiusura il 15 ottobre: 300 licenziamenti

Sarebbero 7 le società interessate a rilevare la Whirlpool, ma "c'è bisogno di più tempo" per garantire la continuità occupazionale.

Da non perdere

A Napoli l’azienda Whirlpool avrebbe dovuto chiudere il 29 settembre 2021, ma la proroga “è stata concordata con i sindacati e il Governo e congiuntamente si è decisa la data del 15 ottobre, che intendiamo rispettare”, fa sapere la multinazionale. Questo significa che circa 300 lavoratori saranno licenziati dopo quella data.

Le brutte notizie per gli ormai ex dipendenti continuano. “Nessun accordo potrà essere sottoscritto relativamente alla continuità occupazionale con Whirlpool per il 15 ottobre prossimo”. Ecco la nota del Consorzio di aziende individuato dall’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa del Ministero dell’Economia. “C’è bisogno di più tempo, per definire il progetto”, dichiara Riccardo Monti a capo delle 7 aziende interessate a rilevare Whirlpool. E inoltre: “Non riusciremo a riassorbire i lavoratori prima dei 12 mesi dall’entrata nel sito”, precisa il Consorzio.

All’incontro tra azienda e sindacati, Fim, Fiom, Uilm e Uglm, non ha partecipato la viceministra allo Sviluppo economico, Alessandra Todde.

Ultime notizie