giovedì, 21 Ottobre 2021

Maltempo, allerta meteo rientrata in Liguria. A Venezia il Mose non si alza

La perturbazione "Christian" che ha devastato il savonese si è attenuata. Nella notte solo piogge deboli e venti forti in Liguria.

Da non perdere

L’allerta meteo su Genova è rientrata questa mattina alle 07:00, passando da da rossa a gialla. Dopo le forti precipitazioni e gli allagamenti nel Savonese, il passaggio della perturbazione ‘Christian’, in Liguria, è avvenuto senza causare danni, più debole e più velocemente del previsto. Forti i venti che hanno raggiunto gli 80 km/h con raffiche fino a 100 km/h. Per oggi, quindi, è stata diramata solo l’allerta arancione nel Levante ligure.

Resta però sospesa la circolazione dei treni sulla linea Genova-Ovada-Acqui Terme (Trenitalia ha organizzato un bus da Acqui per Ovada e da Genova per Ovada), interrotta dall’innalzamento del livello del fiume Sutra. Interrotta anche la tratta Savona-San Giuseppe sulle linee Savona-Torino e Alessandria-Savona. Il capolinea della linea Torino-Savona e Fossano-San Giuseppe è ancora Ceva. I collegamenti Alessandria-Savona si fermano invece a San Giuseppe. Senza interruzioni il servizio bus tra Ceva-San Giuseppe e Savona.

Migliora il tempo anche su Venezia, infatti, non è stato necessario alzare le paratoie del Mose. Il Centro Maree del Comune aveva previsto una massima di 110 centimetri scesa poi 105 alle 11 di oggi. La marea dovrebbe limitarsi ad allagare un parte Piazza San Marco per un paio di ore, dove si stanno effettuando lavori di sistemazione delle barriere che permetteranno di proteggere la Basilica ed i mosaici al suo interno, dalla corrosione dell’acqua salata.

Ultime notizie