domenica, 17 Ottobre 2021

“Barrio 18”, sbaragliata la frangia milanese della banda salvadoregna: 20 arresti

Grazie all'operazione della Polizia di Stato di alcune città italiane, iniziata più di un anno fa, è stata annientata la banda "Barrio 18", accusata di associazione per delinquere. Sono stati arrestati più di 20 membri della gang.

Da non perdere

Il gip di Milano Stefania Donadeo ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di una ventina di salvadoregni residente in Italia, alcuni di loro sono stati arrestati, altri sono agli arresti domiciliari. La banda “Barrio 18” – una delle più violente e pericolose al mondo, attiva e ben radicata a Milano – è accusata, tra le altre cose, anche di associazione per delinquere.

Dopo che fu sgominata nel 2015, tutti i membri stavano ricostituendo la gang. Più di 100 agenti della Polizia, tra qui quelli di Milano, Bergamo, Trento e Pavia e gli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia hanno seguito l’operazione, iniziata dopo l’accoltellamento del 12 luglio 2020 su un autobus, in pieno giorno, ad un membro della banda rivale, l’MS-13. La vittima, dopo essere stata dimessa dall’Ospedale, aveva sporto denuncia nei confronti dei suoi aggressori, riconducibili appunto a Barrio18.

Ultime notizie