domenica, 17 Ottobre 2021

Scopre che l’ex fidanzato era un agente sotto copertura: ambientalista vince causa contro la Polizia

Si faceva chiamare Mark Stone ma in realtà il suo vero nome era Mark Kennedy, sposato e agente dell'unità di intelligence della polizia dell'Npiou. Aveva avuto relazioni con dieci diverse donne tra le militanti ambientaliste.

Da non perdere

Sembrava una semplice relazione amorosa ma in realtà si trattava di un’operazione di intelligence. In Inghilterra un’ambientalista ha vinto una causa contro la Polizia per violazione dei suoi diritti umani.

Nel 2021 la 41enne Kate Wilson ha scoperto che un suo ex fidanzato, con il quale aveva avuto una relazione dal 2003 al 2005, era un agente sotto copertura incaricato di spiarla. Si faceva chiamare Mark Stone ma in realtà il suo vero nome era Mark Kennedy, sposato e agente dell’unità di intelligence della polizia dell’Npiou. Inoltre, durante quell’incarico di spionaggio, l’uomo aveva avuto relazioni con dieci diverse donne tra le militanti ambientaliste.

La violazione dei diritti della donna è stata ammessa in Tribunale mentre non è stato confermato che altri membri della Polizia sapessero della relazione. Il Tribunale ha stabilito che i superiori di Kennedy si sono dimostrati “o molto ingenui o hanno scelto di chiudere un occhio”.

Ultime notizie