martedì, 26 Ottobre 2021

“Arresto cardiaco per overdose da eroina”: chiuse le indagini sulla morte di Libero De Rienzo

Secondo i risultati degli esami tossicologici e dell'autopsia, Libero De Rienzo è morto per un'overdose da eroina. La Procura ha chiuso le indagini, il "pusher" è ancora in carcere.

Da non perdere

Secondo i risultati degli esami tossicologici e dell’autopsia, voluti dalla Procura di Roma ed effettuati al Policlinico Gemelli, Libero De Rienzo è morto per un’overdose da eroina. L’attore era stato trovato morto lo scorso 16 luglio nella sua casa di Roma in zona Madonna del Riposo e su di lui era stato aperto un fascicolo di indagine per capire la causa del decesso. L’arresto cardiorespiratorio che ha avuto è stato causato da “un’intossicazione acuta mortale da eroina”, mentre sempre secondo gli esami sono state rilevate anche tracce di benzodiazepine e cocaina. La Procura di Roma ha dunque chiuso le indagini. Il pm Francesco Minisci contesta al 32enne Mustafa Minte Lamin le accuse di detenzione, cessione di stupefacenti e morte come conseguenza di reato. Il ragazzo è in carcere dal 28 luglio scorso non solo per il caso dell’attore, ma anche per aver dato droga ad altre 5 persone.

Ultime notizie