mercoledì, 27 Ottobre 2021

“Fate schifo”: vandalizzata la panchina arcobaleno. Ripulita dai volontari a tempo di record

Imbrattata la panchina arcobaleno con insulti omofobi. Volontari l'hanno ripulita in fretta: "Per Milano la diversità è il valore più grande, da rivendicare con orgoglio".

Da non perdere

Tra la notte di venerdì e sabato 25 settembre, la panchina arcobaleno di Piazza Insubria a Milano, realizzata in occasione del Pride 2021, è stata imbrattata con insulti omofobi. I vandali sono al momento anonimi, sulla “Punkina” avevano lasciato un messaggio di ripudio nei confronti della comunità Lgbtq+. Michele Albiani, responsabile Diritti del Pd metropolitano e candidato al consiglio comunale ha reagito immediatamente. Non è la prima volta che qualcuno cerca in tutti i modi di contrastare anche i più piccoli gesti di coesione e di accettazione della diversità. Albiani infatti, parla di “Un piccolo simbolo di una città per tutti deturpato da chi una città per tutti non la vuole ed è pronto a contrastarla in ogni modo”.

I molti che sostengono la causa non demordono e ribadiscono che “per Milano la diversità è il valore più grande, da rivendicare con orgoglio”. Ecco perché non si è perso tempo, la  “Punkina” doveva essere riabilitata in poco tempo così da dare un chiaro segnale non solo ai vandali, ma a tutti. Sui social è stata subita aperta una campagna, principalmente Instagram, per ripulire la panchina. Alla chiamata hanno risposto diversi candidati al Municipio e al consiglio comunale, ma non sono di certo mancati i cittadini e appartenenti alla comunità Lgbtq+.

Ultime notizie