martedì, 19 Ottobre 2021

Riforma della Giustizia, il Senato approva il nuovo iter del processo penale

Il Senato, con 177 voti a favore e 24 contrari, ha approvato la Riforma del Processo penale. Un ddl targato Cartabia che risponde alle aspettative Ue.

Da non perdere

Con 177 voti a favore, contro 24 contrari, il Senato ha approvato la Riforma del Processo penale: ora è legge. Questa, insieme alla riforma del processo civile, sono tra le condizioni poste dall’Ue per erogare i fondi del Recovery Plan. Già ieri il Senato aveva approvato la fiducia ai primi due articoli della riforma del processo penale: il primo è quello che definisce i contorni della delega al governo, il secondo modifica direttamente il codice penale e quello di procedura penale.

Un ddl – targato Marta Cartabia, Ministra della Giustizia – che ha come principale obiettivo quello di velocizzare i tempi dei procedimenti, agendo anche sui “riti alternativi”. E poi ancora il principio della improcedibilità – tranne che per i reati puniti con l’ergastolo; i criteri di priorità per l’azione penale affidati al Parlamento; prescrizione al “regime speciale” per alcuni reati come associazione di stampo mafioso, terrorismo, violenza sessuale e associazione criminale finalizzata al traffico di stupefacenti. Questi alcuni dei 20 punti che delineano i contorni di questa nuova Riforma.

Ultime notizie