martedì, 19 Ottobre 2021

Nel box 450 chili di hashish per 3 milioni di euro: 2 in manette uno già condannato per omicidio

La quantità di scatoloni già aperti e svuotati presente nel box ha fatto ipotizzare agli inquirenti che nel deposito potesse esserci il doppio dell'hashish sequestrato.

Da non perdere

Ben 450 chili di hahish per un valore di 3 milioni di euro sono stati trovati dagli agenti della Squadra Mobile di Milano in un box a Vimercate, nella provincia di Monza Brianza. Due pregiudicati, Giuliano Cappellano, 54enne arrestato per un omicidio commesso nel 1988 a Cesano Boscone (Milano), e Vincenzo Mori, 50enne con precedenti per droga e reati contro la persona, sono stati arrestati. L’operazione è scatta dopo una segnalazione grazie alla quale gli investigatori della Narcotici ieri si sono appostati davanti a un palazzo in via Montalino; lì hanno notato l’arrivo di un furgone preso a noleggio. Riconosciuti i due grazie alle descrizioni raccolte dagli investigatori in via confidenziale, è scatta l’operazione.

Cappellano è stato bloccato mentre era ancora seduto nel furgone, al cui interno i poliziotti hanno trovato 10 chili di hashish; Mori ha invece tentato la fuga all’interno del palazzo e si è nascosto nell’appartamento di una condomina che stava uscendo da casa in quel momento. Dopo mezz’ora di trattativa e l’intervento dei Vigili del Fuoco per aprire la porta, Mori si è arreso. Nell’abitazione gli agenti hanno ritrovato un mazzo di chiavi che Mori ha provato a nascondere, necessario per aprire il box in questione, poco distante. All’interno sono stati trovati altri 440 chili di hashish di alta qualità, tale da far stimare il valore intorno ai 3 milioni di euro. La quantità di scatoloni già aperti e svuotati presente nel box ha fatto ipotizzare agli inquirenti che nel deposito potesse esserci il doppio dell’hashish sequestrato.

Ultime notizie