domenica, 24 Ottobre 2021

Sparatoria all’università in Russia: sui social l’annuncio del killer prima di agire – VIDEO

Il ragazzo, sopraffatto dall'odio, ha aperto il fuoco contro docenti e colleghi universitari causando la morte di 8 persone e numerosi feriti.

Da non perdere

Questa mattina uno studente dell’università di Perm, in Russia, ha aperto il fuoco contro compagni e professori. Tra le persone coinvolte nella sparatoria ci sono otto vittime e sei feriti. Dopo i primi colpi diversi studenti e insegnanti si sono dati alla figa attraverso le finestre, fortunatamente l’aula si trovava al primo piano; altri si sono chiusi nell’auditorium.

Il killer è il 18enne Timur Bekmansurov iscritto al primo anno di giurisprudenza. Secondo quando riportato dal sito 59.ru poco prima dell’attentato il ragazzo avrebbe postato sui social un messaggio in cui spiegava le motivazioni del gesto. “Non è stato un attentato terroristico. Non sono membro di organizzazioni estremiste. Nessuno sapeva quello che avrei fatto. Ho organizzato tutto da solo”. Inizialmente si era diffusa la voce della sua uccisione durante le operazioni svolte dalla polizia, ma è stato invece confermato il suo ferimento, il ragazzo è vivo e si trova ricoverato in ospedale, anche se non si hanno informazioni sulle sue condizioni.

Ultime notizie