mercoledì, 27 Ottobre 2021

Morti sul lavoro e licenziamenti, oltre 10mila i manifestanti con la Gkn

In oltre 10mila i manifestanti contro la chiusura dello stabilimento Gkn di Campio Bisenzio e per sensibilizzare sulle morti al lavoro.

Da non perdere

Sono state oltre 10mila le persone che hanno preso parte a Firenze alla manifestazione nazionale indetta dai lavoratori della Gkn di Campi Bisenzio. Al centro della protesta le morti sul lavoro e i licenziamenti.

Infatti, il corteo era aperto dallo striscione “Insorgiamo”, diventato simbolo della protesta da quando la Gkn, multinazionale inglese che produce componenti del settore automobilistico, ha licenziato tutti i 422 dipendenti dello stabilimento di Campi Bisenzio. Un minuto di silenzio è stato riservato anche all’ennesima morte al lavoro, l’operaio morto oggi proprio a Campi Bisenzio, schiacciato nei rulli di una azienda.

La segretaria generale della Fiom, Francesca Re David, ha riservato parole durissime al Governo: “In questo modo si distrugge il sistema industriale del nostro Paese“. Ha poi aggiunto: “Siamo convinti che il Governo non debba affrontare le crisi in questo modo. Ci vogliono strumenti per affrontare la transizione, che tengano vincolate le aziende e il lavoro“.

Ultime notizie