mercoledì, 27 Ottobre 2021

Caso Aukus per i sottomarini, Marcon furioso: la Francia richiama i suoi ambasciatori da USA e Australia

La Francia ha richiamato i suoi ambasciatori dagli Stati Uniti e dall'Australia in reazione al patto militare che coinvolge USA, Gran Bretagna e Australia, costato ai francesi una fornitura da 31 miliari di euro.

Da non perdere

La Francia ha richiamato i suoi ambasciatori dagli Stati Uniti e dall’Australia per consultazioni in reazione al patto militare che coinvolge USA, Gran Bretagna e Australia. Come ha riferito il ministro degli Esteri, Jean-Yves Le Drian, il presidente Emmanuel Macron ha ordinato il richiamo degli ambasciatori dopo che Canberra ha rinunciato a un ordine di sottomarini per il Naval Group francese a favore di sottomarini statunitensi: “Su richiesta del presidente della Repubblica, ho deciso di richiamare immediatamente i nostri due ambasciatori negli Stati Uniti e in Australia a Parigi per consultazioni. Questa decisione eccezionale è giustificata dalla gravità eccezionale degli annunci fatti il 15 settembre dall’Australia e dagli Stati Uniti”. Due giorni fa Stati Uniti, Regno Unito e Australia hanno infatti annunciato la nascita di Aukus, partnership trilaterale per la sicurezza, voluta per condividere la tecnologia in materia di difesa cibernetica, intelligenza artificiale applicata, sistemi subacquei e capacità di attacco a lungo raggio.

Il patto, visto come un’azione per contrastare l’ascesa della Cina, prevede anche di dotare l’Australia di una flotta di sottomarini a propulsione nucleare, mossa che ha fatto infuriare la Francia, che ha perso un contratto per la fornitura di sottomarini con l’Australia che quando è stato firmato valeva 50 miliardi di dollari australiani, pari a 31 miliardi di euro. “È stata davvero una pugnalata alle spalle” ha detto giovedì Le Drian dopo l’annuncio, aggiungendo poi di essere preoccupato per “il comportamento americano e per questa decisione unilaterale, brutale, imprevedibile che somiglia molto a quello che faceva Trump”.

 

Ultime notizie