mercoledì, 27 Ottobre 2021

Emergenza migrazione tra Messico e Usa: al confine nasce campo accoglienza sotto i ponti

Oltre 10mila persone, per la maggior parte originarie di Haiti, ma anche da Cuba, dal Venezuela e dal Nicaragua, si sono accalcate sotto un ponte creando un improvvisato campo profughi.

Da non perdere

È sempre più emergenza migranti al confine tra Messico e Stati Uniti. Secondo le autorità locali, negli ultimi giorni oltre 10mila le persone si sono accalcate sotto un ponte che fa da collegamento tra Del Rio, in Texas e Ciudad Acuna, per la maggior parte originarie di Haiti, ma anche da Cuba, dal Venezuela e dal Nicaragua. I migranti hanno attraversato il fiume Rio Grande e si sono ammassati improvvisando una specie di campo di accoglienza, ovviamente con precarie condizioni igienico-sanitarie e a temperature sui 40 gradi. La Polizia di frontiera degli Stati Uniti ha rafforzato il personale presente nell’area per far sì che ci sia “un processo sicuro, umano e ordinato” e ha fornito ai migranti dell’acqua potabile. Stando ai dati diramati dal governo Usa, nel mese di luglio sono stati oltre 200mila i migranti bloccati al confine con il Messico, ad agosto, invece, le persone trattenute sono state più di 195mila.

Ultime notizie