martedì, 19 Ottobre 2021

Droga dello stupro nascosta in casa della nonna: “nipotino” francese finisce in manette

Al momento dell'arresto l'uomo è anche stato trovato in possesso di altra droga delle stupro e anfetamine.

Da non perdere

Nasconde un litro di Gbl, la droga dello stupro, in casa della nonna a Rocchetta Palafea, in provincia di Asti. A finire in manette è stato un 30enne francese, che al momento dell’arresto, in flagranza di reato, è stato trovato in possesso anche di anfetamine e di un’altra bottiglia iniziata di Gbl. “Con un litro di sostanza vengono ricavate circa 1.400/1.800 dosi per un potenziale guadagno di 10mila euro”, ha spiegato il dirigente della Squadra Mobile, Federico Mastorci. Si tratta di una droga particolarmente insidiosa, una sostanza chimica nata per combattere l’insonnia o anche altre forme di dipendenza. Oggi purtroppo viene mescolandola all’alcol, all’insaputa delle vittime, per abusarne sessualmente.

Ultime notizie