mercoledì, 27 Ottobre 2021

Ats Terni, Thyssenkrupp cede ad Arvedi: l’acciaieria torna italiana

L'acciaieria Ast torna ad essere di proprietà italiana. La notizia in una nota sul sito della multinazionale tedesca ThyssenKrupp.

Da non perdere

La ThyssenKrupp ha annunciato la cessione dell’Ast di Terni al gruppo Arvedi. Lo comunica una nota sul sito della multinazionale tedesca che annuncia che l’acciaieria torna ad essere una proprietà italiana. Ha annunciato “la vendita di Acciai Speciali Terni (Ast), inclusa la relativa organizzazione commerciale in Germania, Italia e Turchia alla società italiana Arvedi, raggiungendo così un nuovo traguardo nel riassetto del gruppo“. L’accordo prevede di “non divulgare il prezzo d’acquisto” e che “la transazione è soggetta all’approvazione del Consiglio di Sorveglianza di ThyssenKrupp AG e all’autorizzazione dell’autorità antitrust europea“.

Con un fatturato di circa 1,7 miliardi di euro, il polo di Terni impiega attualmente 2.700 dipendenti. Grazie alla combinazione con Ast, il gruppo Arvedi diverrà uno dei principali player europei nel settore dell’acciaio; quest’ultimo che in particolare si occupa della produzione e lavorazione di acciaio al carbonio inossidabile, impiega 3.500 dipendenti ed ha già annunciato investimenti significativi.

Ultime notizie