sabato, 27 Novembre 2021

Patrick Zaki, processo aggiornato al 28 settembre: lo studente rischia 5 anni

Si è appena svolta la prima udienza del processo a Patrick Zaki, che verrà aggiornata il 28 settembre. Lo studente rischia fino a 5 anni.

Da non perdere

È da poco terminata la prima udienza del processo a Patrick Zaki avvenuta a Mansura, in Egitto, che verrà aggiornata il 28 settembre. Fino a quella data lo studente egiziano dell’Università di Bologna rimarrà in carcere.

Durante l’udienza, durata poco più di cinque minuti, Zaki ha avuto la possibilità di poter spendere solo poche parole, manifestando il suo disappunto riguardo la detenzione, protrattasi oltre il periodo legalmente ammesso per i reati minori di cui è accusato.

La sua legale, Hoda Nasrallah, ha inoltre chiesto il rilascio o almeno l’accesso al dossier del caso, per essere sicura che le accuse di istigazione al terrorismo siano effettivamente decadute. Zaki, ammanettato nella gabbia degli imputati, ha salutato a mani giunte i parenti, gli attivisti e i due diplomatici italiani presenti in aula.

Secondo Amnesty International, Zaki rischia una multa o una pena fino a cinque anni di carcere. In caso di una sentenza inferiore ai 19 mesi, visto il lungo periodo di carcerazione preventiva, la scarcerazione sarebbe invece immediata, anche sono sempre meno le speranze di una sentenza di questo tipo.

Ultime notizie