giovedì, 23 Settembre 2021

Ita-Alitalia, oggi il confronto con i sindacati: in esame le condizioni di lavoro del personale

Previsto questa mattina il confronto fra Ita e i sindacati per discutere le condizioni di lavoro del personale della compagnia aerea che prenderà il posto di Alitalia.

Da non perdere

Mentre Ita si prepara a volare al posto di Alitalia dal 15 ottobre, la nuova compagnia aerea apre il confronto con i sindacati di categoria e le associazioni professionali. Sul tavolo l’esame delle condizioni di lavoro del personale. Secondo quanto riferiscono fonti sindacali, l’incontro è previsto alle 9 di questa mattina.

Nella lettera di convocazione, come riferisce il presidente esecutivo di Ita, Alfredo Altavilla, è confermato che il confronto si svolgerà sulla base dei documenti consegnati nell’incontro del 6 settembre, ferma restando la comunicazione della compagnia risalente all’8 settembre relativa all’avvenuta chiusura della procedura di informazione e consultazione sindacale avviata lo scorso 23 agosto.

Tra i noti principali, la questione esuberi. Ita assumerà 2.800 unità, ma Alitalia ha più di 10mila dipendenti. Oltre al personale, anche l’interrogativo sui contratti. La compagnia ereditaria ha proposto stipendi più bassi, con retribuzioni inferiori a quelle della low cost Ryanair. Il taglio, secondo i sindacati, sarebbe del 40-50%. Altavilla è stato chiaro: se i sindacati non accetteranno le proposte di Ita, le assunzioni avverranno sulla base di un regolamento aziendale unilaterale, senza un contratto collettivo condiviso.

Ultime notizie