giovedì, 23 Settembre 2021

Arezzo, un panino contro il covid: la Sagra della Porchetta nel mirino dei No Vax

La Pro Loco di Monte San Savino, per contribuire alla battaglia contro il covid, ha deciso di regalare un panino a chi si sottoponeva alla vaccinazione. Ma la pittoresca iniziativa ha fatto storcere il naso agli antivaccinisti.

Da non perdere

Un panino con la porchetta per chi si vaccina contro il covid al camper mobile della regione Toscana. La stravagante e simpatica iniziativa della Pro Loco di Monte San Savino, nell’aretino, in occasione di una sagra, ha contribuito alla vaccinazione di 36 persone che hanno ricevuto in premio un succulento panino come gratificazione per il loro impegno.

Ma l’impresa non ha fatto piacere proprio a tutti. Sulla pagina Facebook della Sagra della Porchetta si è abbattuta la tempesta dei No Vax: sono stati oltre 1.400 i messaggi che hanno invaso l’account, molti dei quali offensivi contro gli organizzatori e contro la campagna vaccinale. I commenti più cortesi definivano l’iniziativa “una barzelletta”, secondo altri si è trattata di una trappola per “fregare” tutti gli indecisi. “Ma se facciamo la doppia dose che c’è il doppio panino?”, hanno scritto ironicamente altri utenti. Tuttavia, nonostante un po’ di timore fra gli organizzatori della sagra, la Pro Loco di Monte San Savino non intende fare un passo indietro. Il presidente Marco Cavallini ha detto che “rifarebbe tutto”.

Ultime notizie