domenica, 26 Settembre 2021

Lampedusa: arrestati 5 scafisti egiziani per lo sbarco di 530 migranti

Per tratta di esseri umani, arrestati cinque cittadini egiziani responsabili di uno sbarco a Lampedusa di 530 migranti.

Da non perdere

Eseguito dalla Squadra Mobile di Agrigento, unitamente al Reparto Aeronavale della Guardia di Finanza di Palermo, il fermo di cinque cittadini egiziani per aver favorito l’immigrazione irregolare. L’operazione, partita subito dopo lo sbarco è stata coordinata dal Procuratore Luigi Patronaggio e dal sostituto Gianluca Caputo, in collaborazione con la D.D.A. di Palermo.

I cinque sono ritenuti responsabili dello sbarco il 28 agosto di 530 cittadini extracomunitari avvenuto a Lampedusa. Oltre a governare l’imbarcazione, avevano il compito di mantenere l’ordine e la disciplina a bordo ricorrendo, se necessario, a violenze fisiche.

I cinque egiziani vista la peculiarità nella modalità dello sbarco, sono stati ritenuti soggetti terminali di un’organizzazione criminale operante in Libia specializzata nell’organizzazione della tratta di esseri umani.

Le indagini sono state spesso interrotte e rallentate a causa dalle vigenti misure anti covid e del maltempo; al momento proseguono cercando di identificare gli organizzatori della tratta.

Ultime notizie