martedì, 21 Settembre 2021

Decreto Green Pass, la Camera approva: 259 sì. A favore la Lega ma con molte assenze

A favore tutti i gruppi di maggioranza, ma tra i banchi della Lega che aveva votato due emendamenti dell'opposizione c'erano molte assenze.

Da non perdere

Il decreto legge Grenn Pass è stato approvato dall’Aula della Camera. Il decreto proroga a fine anno lo stato di emergenza nazionale ha ricevuto 259 sì, 34 no e due astenuti. A favore si sono espressi tutti i gruppi di maggioranza, compresa la Lega. Per quanto riguarda l’estensione del Green Pass, il premier Draghi avrebbe preannunciato che a breve ci sarà un intervento più ampio per l’allargamento della certificazione verde e tra i ministri a tal proposito non si sarebbe aperto un dibattito sull’argomento. Ciò che è certo è che per personale, anche esterno delle Rsa, il decreto approvato in Consiglio dei ministri prevede “l’obbligo del vaccino, e non del Green Pass”, come invece è previsto per i lavoratori in ambito scolastico coinvolti nel provvedimento varato questa mattina. Lo ha spiegato il ministro per le Pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti.

Il decreto chiarisce quanto segue: “Fino al 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di emergenza, al fine di tutelare la salute pubblica, chiunque accede a tutte le strutture delle istituzioni scolastiche, educative e formative di cui all’articolo 9-ter e al comma 1 del presente articolo, deve possedere ed è tenuto ad esibire la certificazione verde COVID-19 di cui all’articolo 9, comma 2″. La disposizione “non si applica ai bambini, agli alunni e agli studenti nonché ai frequentanti i sistemi regionali di formazione, ad eccezione di coloro che prendono parte ai percorsi formativi degli Istituti tecnici superiori” e “ai soggetti esenti dalla campagna vaccinale sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della salute”.

Ultime notizie